Fluismo è un termine che non esiste sul dizionario

cratilo1

Fluismo è un termine che non esiste sul dizionario.

Fluire dal latino fluere ovvero scorrere, detto di liquido oppure scorrere con scioltezza a proposito della parola o della voce.

Questa definizione non ha nulla a che fare con il Fluismo. Per sapere cosa significa dobbiamo tornare indietro nel tempo e immaginarci di assistere al dialogo fra due filosofi, Socrate e Cratilo pressapoco intorno all’anno 50 a.C.

Si discute sul problema dell’origine del linguaggio: per conoscere le cose bisogna prima di tutto conoscere i nomi che le indicano? Oppure no? E che rapporto c’è tra linguaggio e realtà?

Socrate chiede: «Che importanza hanno i nomi e cosa diciamo che essi compiono di bello?».

Cratilo risponde:«A me pare che insegnino».

E’ utile, dunque, conoscere la correttezza e la natura dei nomi.

E’ Platone che riporta questo dialogo nel suo testo dal titolo Cratilo sull’importanza delle parole e afferma che l’etimologia e la filosofia sono due strategie comunicative a cui è necessario fare riferimento.

L’etimologia del termine fluire è, secondo Platone, legata a due momenti: il primo momento consiste nel provare un sentimento di gioia/letizia; il secondo momento è la facilità con cui diffondiamo, riusciamo a diffondere questo sentimento.

Dove nasce questo sentimento? Nell’Anima. Lo diffondiamo attraverso l’anima. E come lo diffondiamo? Con facilità.

Questa è l’etimologia di fluire che dà vita al Fluismofluire con facilità, una facilità che non subisce ostacoli perché viene dall’anima ed è interconnessa al Tutto.

Nel prossimo articolo cercheremo di spiegare la connessione fra Fluismo ed ecologia. Ecologia intesa nel suo significato più ampio di ‘ecologia della mente e dell’anima’. Qualche suggerimento per alleviare il peso di una spazzatura emotiva sempre più presente nella vita quotidiana.

Clara Orlandi

Precedente Ecologia come cura della propria 'casa morale' Successivo Risonanza armonica fra noi e l'Universo